Ansia, asma e problemi al cuore

Voglio capire il motivo di quest’ansia che mi accompagna molto spesso, e voglio capire se quest’ansia è anche la causa della mia asma e dei disturbi coronarici che ho avuto.

Tutto quello che accade nella tua vita è una comunicazione che giunge alla tua forma incarnata da Chi Realmente Sei, non per punire o creare difficoltà, ma bensì per accompagnarti a riallinearti al tuo Cammino di Incarnazione.

Dunque in Realtà quella che chiami “ansia” è il richiamo del tuo Vero Sé; quell’inquietudine che percepisci al centro del tuo petto, e che attraverso il corpo mentale attribuisci a preoccupazione e vai a cercarne mentalmente una causa, in Realtà è il tuo Vero Sé che bussa perché tu ti metta in ascolto.

Dunque, per rispondere alla tua domanda se l’ansia è causa dei problemi alle coronarie, la risposta è NO come causa, SI’ come connessione del messaggio, che è lo stesso.

Perché tu comprenda: il restringimento della coronarie ti parla di una difficoltà a livello profondo di lasciar fluire ciò che nutre il tuo sistema incarnato nel Risvegliarti alla tua Vera Natura, poiché in questa fase del tuo Cammino benché senta forte che c’è altro oltre il conosciuto, tendi a ignorare questa tua percezione per rifugiarti in ciò che sai e credi.

Dunque per te l’invito è aprirti all’Intangibile. E l’asma è lo stesso messaggio in modo diretto rispetto all’aprirti all’Intangibile, poiché l’aria è l’Intangibile e la forma asmatica è ciò che impedisce di far passare l’Intangibile al tuo interno. Dunque tutto ti sta riconducendo a cogliere i messaggi della Vita per riscoprire la tua Vera Natura.
È chiaro per te?

Sì, è chiaro.

Ora, benché tu abbia sperimentato nella dimensione terrena la tua umanità, in Realtà non sei un essere umano che tende alla Divinità, bensì la tua Vera Natura è Essere Divino che compie un’esperienza terrena.
Capisci la differenza?

Sì.

Dunque, poiché Sei il Divino non vi è separazione, non vi sono limiti, né mancanze, ma tutto è un fluire che comunica con il tuo “piccolo io” affinché il “piccolo io” si risvegli e viva con questa nuova consapevolezza la sua esperienza terrena

Tratto da una Canalizzazione alla Fonte
effettuata il 27.02.2024

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere notifiche sui nuovi contenuti

Share This