dona il tuo 5x1000 sito

Coronavirus e vaccini:
scelti da ciascuno di noi per andare oltre

Mio fratello ha fatto la prima dose del siero e probabilmente procederà con la seconda dose. Personalmente la reputo una scelta sbagliata e anche lui è un po’ combattuto. Vorrei sapere che cosa significa questo per me e cosa significa per lui.

A livello Assoluto non vi sono cose giuste o sbagliate, ma solo indicazioni di percorso. Dunque per te è l’invito in tutto ciò che ti è fraterno nella dimensione terrena – ovvero in tutto ciò che conosci: le tue credenze e convinzioni [che nella comunicazione Assoluta è rappresentato dal fratello] – è l’invito a smettere di ritenere di doverti proteggere e adeguare a una illusoria convenzione sociale [che nella comunicazione Assoluta è rappresentato dal vaccino].
Per lui è l’invito a smettere di compiere scelte per opportunismo o paura.
Tuttavia, nella visione globale della Sincronicità, la scelta compiuta è l’occasione per fermarsi a riflettere su ciò che muove le proprie scelte. Dunque “Agisco per paura? Per opportunismo (cioè per ottenere un risultato)? O agisco nell’ascolto profondo, senza attesa di risultato, ma seguendo con fede ciò che mi avvicina alla più Alta Manifestazione di Chi Realmente Sono?”. Questa è la domanda ultima di fronte alla scelta.
[…]

La realtà relativa, la realtà terrena illusoria, è come una proiezione, un film, che parte dall’interno: tu ne sei registra, sceneggiatore e protagonista. E gli attori che vedi intorno a te sono specchi di tue parti che non riconosci al tuo interno. Dunque i tuoi genitori, tuo fratello, il lavoro, la situazione economica, la situazione sociale, è tutto all’interno di un flusso di Sincronicità che ti sta parlando a più riprese di aspetti che attengono il tuo Cammino di Espansione. Dunque attraverso di essi tu stesso – nella tua “forma/non forma” Assoluta – ti stai comunicando indicazioni per riportarti a riconoscere Chi Sei per vivere coerentemente con questa nuova consapevolezza.

La situazione che percepisci esterna a te rispetto a ciò che sembra stia vivendo l’umanità, la tua nazione, la tua città è l’invito a smettere di ritenere che qualcosa di esterno e dannoso [che nella comunicazione Assoluta è rappresentato da ciò che l’umanità chiama virus] possa intaccare, interrompere la tua comunicazione e connessione con l’Assoluto [che nella comunicazione Assoluta è rappresentato dal chakra corona]. Tutto parla di difesa, paura, fuga; tutto parla della difesa, paura, fuga che percepisci al tuo interno rispetto alla tua più Alta Manifestazione, come se non credessi di Essere tu stesso il Tutto che compone tutto.
E’ chiaro per te?

Sì. Ma nel vivere questa realtà … che è dentro di me … che è creata da me … e non è la Realtà Assoluta … come posso rivolgermi e vivere quei Valori Assoluti?

Ho una domanda per te: chi sei?

Io Sono … e Sono parte del Tutto … e Sono tutto.

Dunque in quanto Tutto, tutto è già dato. Nelle Infinite Possibilità tutto è qui e ora. Ciò che ti impedisce di manifestarlo è la paura che non sia vero, è la paura di non essere pronto, di non essere in grado. La paura attiene al Corpo Emotivo, ed è generata dal Corpo Mentale. Dunque il Corpo Mentale è influenzato dal Corpo Causale, non per punizione o per errore, ma poiché Tu – forma unica e irripetibile del Tutto che compone tutto – hai scelto questi programmi per andare oltre ed Espandere in questa Incarnazione di cui hai consapevolezza. Dunque per te è giunto il momento di riconoscere i tuoi programmi, accoglierli e trasmutarli non per risolvere il problema terreno, ma per risuonare alla Frequenza Fondamentale che Sei.
E’ chiara per te la differenza?

Sì.

La ricerca della soluzione terrena ti mantiene a livello mentale nella causa – effetto; la ricerca della Vibrazione Divina ti sposta a un livello differente e nelle Infinite Possibilità manifesta poi una realtà terrena differente.
E’ chiaro per te?

Sì. Ed è così che diciamo ci si sposta, ci si trasla in un’altra delle Infinite Possibilità?

Sì. Poiché non vi è sequenzialità, né temporalità, ma solo flussi di sequenza.
E’ chiaro per te?

Sì. Così facendo, quindi, andando a vibrare più alto, è così che accediamo a quella grossa percentuale della nostra Coscienza che rimane sconosciuta?

Tu Sei Coscienza, dunque ogni volta che ti apri al contatto con Chi Realmente Sei accedi a questa Coscienza che Tu Sei. Ogni volta che dubiti di questo smetti di averne la percezione, ma il contatto non è interrotto poiché Tu Sei. Dunque non è fuori di te, ma è al tuo interno. E’ come una Luce che è messa all’interno di uno scrigno nero: tu non puoi percepirla. Questo non significa che non ci sia.

Ogni volta che ti apri alla Realtà, dunque alla Luce, ne percepisci la Sua Presenza. E percepire la Sua Presenza in maniera costante amplia la finestra di percezione. Dunque non è un “faccio questo per ottenere quello”, ma è un allenamento continuo di Presenza.

Tratto da una canalizzazione alla Fonte
effettuata il 26.1.2022

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere notifiche sui nuovi contenuti

Share This