dona il tuo 5x1000 sito

Cosa farebbe l’Amore?

Foto di Prawny da Pixabay

Mi trovo nella condizione di dover comunicare una serie di regole per la fruizione della casa, in parte gratuita e oltre una certa misura a pagamento. Ma questa persona ha cominciato a lamentarsi, dicendo che così non era scritto e che non è disposta a pagare per qualcosa per cui non è d’accordo. E lo pretende gratis.
La sua tecnica è stata quella di sminuire ciò che aveva sottomano. Questa cosa mi turba, perché non voglio mettermi in contrapposizione, ma solo comunicare e lasciarla libera di valutare ciò che offriamo o lasciare.

In tutto ciò che hai detto c’è un “tu” e un “fuori da te“.
Ma ciò che tu percepisci fuori da te è un riflesso di te.
Dunque l’atteggiamento che ti turba nell’altra persona è l’atteggiamento che ti turba al tuo interno: quell’atteggiamento che non riconosce il valore del tuo Centro [che ti è comunicato dalla tua casa], il valore dei tuoi Talenti o della tua Creatività. E’ l’atteggiamento di ricerca della soddisfazione superficiale a scapito della Verità.
Quanto ti turba, ti turba poiché tocca corde che in questo momento del tuo Cammino sono pronte per essere “sentite” per andare oltre. Ma puoi andare oltre solo attribuendo a te ciò che vedi fuori di te.

Il concetto di “specchio” è chiaro, non è chiara la risposta da dare.

Tu cerchi una soluzione nel “fare”, ma la soluzione è nell’Essere, poiché è modificando l’atteggiamento e riallenando il tuo sistema a Chi Realmente Sei che giungeranno le risposte nel “fare”.
E’ l’invito per te a “immergerti realmente in Chi Sei”, lasciando l’idea di un traguardo raggiunto, o di un livello raggiunto.
E come fanno i bambini, immergerti nel gioco della Vita sempre “da zero” e sempre in modo autentico e vero, senza cercare scorciatoie, accomodamenti, sconti, solo lasciandoti guidare.

Lasciarsi guidare, visto che abbiamo parlato di condizionamenti, significa non dare delle regole precise, ma solo delle direzioni, lasciando che l’altro si lasci guidare nella via giusta?

Questo è un aggiustamento, e la Vita ti invita a lasciare andare gli aggiustamenti.

Ma io a questa persona devo dare una risposta: una posizione devo prenderla.

Finché la priorità sarà dare una risposta fuori di te, non ascolterai l’indicazione che riguarda te. Non esiste “l’altro”.
Lasciando comunicare Chi Realmente Sei, ti sarà chiaro cosa farebbe l’Amore, e il tuo atteggiamento si allineerà in modo spontaneo a questo. È un invito a tornare alla tua autenticità. Dunque lavora su questo per trovare un nuovo approccio alla Vita. E la Vita ti risponderà in modo nuovo.

Tratto da una canalizzazione alla Fonte
effettuata il 23.08.2020

1 commento

  1. Massimo

    Il nuovo governatore della Provinca di Wu era accondiscendente e permissivo. I sui sudditi erano felici.
    Il suo Primo Funzionario al quale era lasciata la gestione della provincia era intransigente, autoritario e ben poco disponibile, un cane.
    I sudditi si presero delle libertà.
    Il Governatore dovette intervenire per reprimerle.
    Ai sudditi non piacque e si ribellarono e, durante la rivolta, uccisero il Governatore.
    Le acque si calmarono.
    Al suo posto fu nominato il vecchio Primo Funzionario.
    Il Primo Funzionario fece alcune concessioni e la Provincia diventò serena e florida.
    Chi fu ricordato bene dal Popolo?
    Nessuno dei due!
    Un anziano Poeta è ancora ricordato da quasi tutto il Popolo

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere notifiche sui nuovi contenuti

Share This