Aspettati l’inaspettato

Foto di Hanna Kovalchuk da Pixabay

Fai in modo che il tuo intento sia chiaro, ma lascia i dettagli del “come” realizzarlo all’imprevedibile campo quantistico. Lascia che orchestri un evento nella tua vita nel modo più giusto per te.

Se proprio devi aspettarti qualcosa, aspettati l’inaspettato.

Arrenditi, abbi fiducia e lascia che l’evento desiderato si manifesti. Per molti questo è l’ostacolo più grande da superare, perché noi esseri umani desideriamo controllare il futuro, cercando di ricreare le condizioni del passato.

Tratto dal libro Cambia l’abitudine di essere te stesso
di Joe Dispenza

L'EVIDENZA

2 Commenti

  1. Maria Luisa

    Infatti bisogna tacere e non agire

    Rispondi
    • MaeStr'Ale

      Noi siamo il Divino, l’Assoluto che è in ogni manifestazione dell’Universo: persona, animale, cosa, situazione, accadimento.
      E l’Assoluto è comunicazione.
      E l’Assoluto (quindi noi) è nella materia “umana” per fare esperienza di chi non è, riscoprire Chi E’ e compiere scelte coerenti con questa riscoperta … qundi agire.

      Il senso del brano che hai commentato è quello di “agire senza aspettativa”, nella Gioia di sperimentare la Vita che noi siamo, occupandoci senza preoccuparci, senza attesa di risultato … sospinti dalla nostra Frequenza Fondamentale che sarà finalmente libera di irradiarsi senza che altre parti di noi (pensiero, emozioni, ecc.) interferiscano.
      Così facendo potremo finalmente lasciarci sorprendere dai “miracoli”* che accadranno.

      *effetti che si producono senza una causa che la mente umana possa logicamente comprendere e che rientrano nelle Infinite Possibilità dell’Uno che è tutto.

      Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere notifiche sui nuovi contenuti

Share This