Daje un’altra chance

I Numeri sono frequenze
e in essi è custodito il segreto
del movimento ondulatorio
con cui la Coscienza crea.

Adele Venneri

Photo credit should read VINCENZO PINTO/AFP/Getty Images

Un giorno tutti i giocatori della Roma Calcio si riuniscono con il mister per un’interrogazione di matematica. Chi risponderà esattamente ai quesiti posti dall’allenatore, farà parte della rosa che disputerà la partita del Campionato di Serie A in programma la domenica successiva.

Il mister inizia da Cassano e gli chiede: “Quanto fa 5 + 7?”.
E Cassano risponde: “13!”.
Tutti i compagni gridano all’unisono: “Daje un altra chance! Daje una altra chance! Daje un altra chance!”.

Il mister allora gli da un altra chance chiedendogli: “Quanto fa 4 + 4?”.
E Cassano risponde: “7!”
E tutti i compagni in coro: “Daje un altra chance! Daje un altra chance! Daje una altra chance!”.

E il mister gli da un’ulteriore chance ponendogli questa domanda: “Quanto fa 3 + 2?”.
Cassano risponde: “5!”.
E Totti in mezzo allo spogliatoio alzandosi solitario grida: “Daje un altra chance! Daje un altra chance! Daje un altra chance!”

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

L'EVIDENZA

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere notifiche sui nuovi contenuti

Share This