L’idea che “Dio mi stia mettendo alla prova” parte dalla premessa che Dio sia fuori di noi e che noi siamo un’entità fragile, sottoposta a esame nella migliore delle ipotesi, o gettati sui carboni ardenti in quella peggiore.

Non possiamo competere con Dio, non perché Dio sia più grande di noi, ma perché Dio è tutt’uno con noi.

La nostra natura è Amore e l’Amore non mette alla prova.

L’Amore benedice e celebra.

Chi è integro non mette alla prova sé stesso.

La percezione di un esame deriva da una mente divisa.

Non c’è differenziazione tra “Sé” e “fuori di Sé”.

Non c’è alcun fuori di Sé.

C’è solo il Sé.

Quando si presenta una situazione che ha tutto l’aspetto di una prova, inquadrala sotto una diversa prospettiva, come un’opportunità per Ri - svegliarti dal sonno della limitatezza.

Così facendo, la prova diventa un “dono”

Non ti occorre superarla, ti basta accoglierla.

Dipende tutto dalla prospettiva con cui osserviamo e interpretiamo le esperienze che facciamo.

Siamo stati istruiti a sgomitare per un posto al sole.

Ci è stato insegnato che bisogna competere per arrivare nelle prime posizioni, per avere riconoscimento, prestigio, considerazione, valore.

Siamo stati circondati sin dai primi anni della nostra vita da graduatorie, classifiche, gerarchie.

C’è chi è su e chi è in basso.

Che chi vale tanto e chi vale meno.

C’è il primo della classe e chi invece è destinato agli ultimi posti, non solo di banco.

Sono tutte storie, che valgono e determinano la nostra interpretazione della vita solo se noi lo permettiamo.

Ciascuno di noi ha dentro di sé una Scintilla Divina, in quanto emanazione diretta della Coscienza Infinita che permea ogni cosa.

Come la goccia dell’oceano, inscindibile dal resto.

Siamo interconnessi e in continua comunicazione con Tutto.

Le stelle allora non sono poi così lontane.

Decidi di accogliere ogni cosa come un dono.

E se non lo vedi al primo sguardo, abituati a chiederti:

 “Qual è il dono che questa situazione mi sta portando?”.

“Cosa posso imparare da questa esperienza?”.

“Quale salto di consapevolezza l’Universo mi sta invitando a fare?”

Hai dentro di te il Potenziale per la tua piena espressione e per la manifestazione della Saggezza Divina.

Cambia i tuoi pensieri e cambierai la tua vita.

È tutto nelle tue mani.

Alan Cohen

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This