La malattia: un’opportunità per crescere

Le nostre rubriche

L’EVIDENZA

“Wow! Sto avendo un ictus … É fantastico!”

Quanti sarebbero capaci di reagire in questo modo alla notizia di qualcosa di molto meno invalidante di un ictus?

Quanti tra coloro attualmente impegnati a superare disturbi e patologie di varia natura sono riusciti a non reagire con disappunto alle parole iniziali di questo post?
E coloro che hanno “perso” dei cari per malattia?

Sfidando le comprensibili reazioni di tutti coloro che direttamente o indirettamente si trovino in frangenti di questo tipo, vi invitiamo a guardare il video che segue.

Perchè Jill è guarita anche (o soprattutto?!?!) grazie all’atteggiamento “fuori dal comune” che ha tenuto verso la malattia, atteggiamento che l’umanità intera è chiamata a recuperare in questa nuova era, riscoprendo una Verità per troppo tempo dimenticata: che la malattia, come ogni altra vicenda umana, è una comunicazione che persegue un unico scopo … facilitare il nostro Cammino verso la piena realizzazione.

Il mio ictus ideale - Jill Bolte Taylor

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Share This