Un telefono rotto per il Senegal

Dopo essere stato deriso innumerevoli volte per il fatto di utilizzare un telefono cellulare rotto ma funzionante che avrebbe potuto cambiare in qualunque momento, il calciatore senegalese del Liverpool Sadio Manè, ha risposto:

“Perché dovrei? Se volessi potrei comprare 10 auto Ferrari, 20 orologi Rolex o due aerei privati, ma per fare cosa? Avevo fame e dovevo lavorare nei campi anche con la sete. Sono sopravvissuto alle guerre, alle carestie, alla fame nera. Ho giocato a calcio a piedi nudi, non ho studiato e non ho potuto fare molte altre cose. Ma oggi, grazie a quello che guadagno dal calcio, posso aiutare la mia gente.

Abbiamo costruito scuole, ospedali, un parco giochi e forniamo vestiti, scarpe e cibo alle persone che vivono in condizioni di estrema povertà.
Non è necessario sfoggiare un bel cellulare di nuova generazione, un rolex d’oro, auto costose, ville di lusso. E ai viaggi in jet privati preferisco la classe economica. Preferisco che la mia gente riceva un po’ di ciò che la vita ha dato a me”.

Nasir Karim
Tratto da robadapazzi.com

3 Commenti

  1. Erminia

    Bella lezione di Umiltà ed Amore.

    Rispondi
  2. Giuseppe Giardina

    Il suo apporto per il suo popolo, e a dir poco un gesto lodevole…. complimenti campione.

    Rispondi
  3. Fury

    Un campione di vita

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

L'EVIDENZA

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere notifiche sui nuovi contenuti

Share This