Vedere per credere o credere per vedere?

Esiste l’oggettività oppure è sempre l’osservatore che determina l’osservato sulla base dei condizionamenti che riceve o ha ricevuto?

Le nostre Rubriche

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Share This