Facciamo chiarezza

Iniziamo questo viaggio alla scoperta di Facilitazione Olistica e Facilitatori con una panoramica che possa aiutare a fare chiarezza sui ruoli e le modalità operative delle figure che operano nel settore. 

Coaching
Metodologia che mira a riconoscere, sviluppare e valorizzare le strategie, le procedure e le azioni utili al raggiungimento di obiettivi operativi collocati nel futuro del cliente.

Associazione Coaching Italia

Coach
Allenatore, guida

 Counseling

Il Counseling, dal termine latino “consulere”, cioè consigliare, è un intervento di supporto nei confronti di individui con problematiche di varia natura diretto a indicare le opzioni di cui il cliente dispone e aiutarlo a seguire quella che sceglierà.

British Association for Counselling and Psychotherapy

Counselor
Consulente, consiglia

Facilitazione

L’azione e soprattutto l’effetto del facilitare. Il presupposto fondamentale della Facilitazione consiste nel credere che la persona possieda di per sé tutte le risorse necessarie per realizzare quanto desidera.

Scuola Superiore di Facilitazione

Facilitatore
Che facilita, rende agevole il conseguimento di qualcosa “portando alla luce” risorse già presenti.

Olistica (la Facilitazione)

Essere umano: unità formata da corpo, mente, emozioni e Spirito, in armonia tra loro e con il mondo esterno e interconnessa con l’Energia Intelligente che genera e costituisce ogni cosa.

Tratto da www.gikey.it

Olistico (il Facilitatore)
Il Facilitatore Olistico non ha soluzioni e ricette da fornire ma possiede conoscenze da mettere a disposizione dei singoli e delle organizzazioni per ripristinare e agevolare il contatto con questa Energia.

Potremmo considerare il ‘facilitato’ come un chirurgo e il ‘Facilitatore’ come colui che passa i ferri al chirurgo: senza voler banalizzare le rilevanti competenze e l’insostituibile e prezioso ruolo del personale delle sale operatorie, chi passa i ferri conosce gli strumenti ma non propone soluzioni o ricette. Le soluzioni risiedono in ognuno di noi.

Il Facilitatore Olistico non è un terapeuta, non effettua diagnosi e non cura malattie fisiche o psichiche, non prescrive medicine o rimedi e non si pone in conflitto con la medicina e la psicologia ufficiali, bensì collabora, direttamente o indirettamente con le professioni terapeutiche, le sostiene e le integra con le sue competenze al fine di promuovere il benessere globale delle persona.

Il Facilitatore Olistico fornisce una visione di insieme unica rispetto a tutto ciò che una persona ha necessità di conoscere per comprendere il puzzle della propria esistenza in tutti gli aspetti visibili e non visibili, per condurre una vita di benessere e di realizzazione in ogni ambito dell’esistenza umana, e per conoscere e volgere a proprio favore le leggi inviolabili che governano questa dimensione e il contesto che la comprende.

Tratto da www.gikey.it

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere notifiche sui nuovi contenuti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Share This