Facilitazione Olistica:
per affilare la tua ascia

Trova il tempo
per trasmutare ogni emozione
che appesantisce l’Anima
di inutili fardelli

Adele Venneri

boscaioli

I due boscaioli

Due boscaioli lavoravano nella stessa foresta ad abbattere alberi.
I tronchi erano imponenti, solidi e tenaci.

I due boscaioli usavano le loro asce con identica bravura, ma con una diversa strategia: il primo colpiva il suo albero con incredibile costanza, un colpo dietro l’altro, senza fermarsi se non per riprendere fiato rari secondi.
Il secondo boscaiolo faceva una discreta sosta ogni ora di lavoro.

Al tramonto, il primo boscaiolo era a metà del suo albero.
Aveva sudato sangue e lacrime e non avrebbe resistito cinque minuti di più.
Il secondo era incredibilmente al termine del suo tronco.
Avevano incominciato insieme e i due alberi erano uguali.

Il primo boscaiolo non credeva ai suoi occhi.
“Non ci capisco niente! Come hai fatto ad andare così veloce se ti fermavi tutte le ore?”.

L’altro sorrise: “Hai visto che mi fermavo ogni ora. Ma quello che non hai visto è che approfittavo della sosta per affilare la mia ascia”.

L'EVIDENZA

1 commento

  1. Maria Luisa

    Non ho affilato bene la mia ascia finora,ma sto imparando ad affilarla

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere notifiche sui nuovi contenuti

Share This