Come gestire l’ansia

Come posso gestire quest’ansia, così forte, quando arriva?

La prima cosa è che ricordi Chi Sei e con questo ricordi che l’ansia non esiste: è una percezione del “richiamo interiore”. Tutto ciò che è fuori di te non esiste, se non come proiezione. Dunque … fermati, concentrati sul tuo respiro, sulla tua Luce Interiore e immagina e percepisci che questa Luce, che è puro Amore, riempia ogni cosa. Poi alzarti e fa quello che senti, senza pensare ai “se …”, ai “ma …”, ai “forse ..”, ma segui solo il Cuore.

Ma ho paura di sentirmi male.

La domanda per te è: “Cos’è il malore?”

Per me è una situazione che non posso controllare. L’ansia lo è.

Da dove arriva?

Arriva da dentro di me, dalla testa, dal pensiero.

No. Il malore è una comunicazione che giunge quando ti allontani dalla Verità, da Chi Autenticamente Sei. Quando non cogli i messaggi “blandi” che la Vita ti pone, allora arriva più forte, a livello fisico. Ma ogni volta che scegli di tornare nel tuo Cammino, Cosciente e consapevole che tutto è Uno, che non esiste separazione, che non esiste l’altro separato da Te, ma che tutto è un flusso di Energia che accompagna ogni umano che è un’Unita, il malore scompare. Tutto ciò che ti accade è l’occasione per riavvicinarti a Te.
E nel fare questo non vi è possibilità di ansia, malore, sofferenza, a meno che tu non scelga la strada dell’ansia e della sofferenza. Poiché fermarsi nei pensieri è una scelta. Dire “Non posso controllare!” equivale a dire che non Sei Uno, che non Sei Tutto. E questo non è la Verità.

Tratto da una canalizzazione
alla Fonte effettuata il 29.10. 2019

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere notifiche sui nuovi contenuti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Share This