Tanta fatica, tanti sforzi, pochi risultati

Cos’è che mi rende così difficile, da sempre, comunicare chiaramente con Chi Realmente Sono?

Sono due cose.
La prima: il non credere fino in fondo di poterlo fare.
La seconda: non fidarti fino in fondo in ciò che ti arriva.
Dunque non è che non comunichi: lo fai continuamente. E in alcuni momenti della tua Vita, come tutti, ti sei affidato completamente a questa comunicazione impalpabile.
La paura dell’errore poi ti blocca. Ciò che stai provando, e le sfide che ti si pongono di fronte, sono solo il trampolino di lancio. Poiché “andare oltre” a tutto questo ti consente di accedere a un Livello Superiore.

E’ molto tempo che io mi sento su quel trampolino, pronto a lanciarmi. E’ che, malgrado gli sforzi, rimango incollato. Prendo molti slanci, ma non mi stacco mai. E non so come fare. Non capisco perché.

Nella tua Incarnazione attuale, come tutti, hai fatto scelte precise. Ti sei Incarnato, come tutti, per “andare oltre” a specifiche questioni. Sei giunto fin qui, come tutti, percorrendo strade di consapevolezza. Ora, per te e per tutti, è giunto il momento di trasformare la consapevolezza in Coscienza, poiché tutto ciò che nella tua Vita in questo momento è congestionato, è pronto ad essere lasciato andare, per ripartire a un altro Livello. Non si tratta di “fare o non fare” una cosa o l’altra: non c’è errore in qualunque cosa tu, o chiunque altro, faccia. L’errore è una costruzione della mente umana. Si tratta di Essere: dimentichi Chi Sei.
Dunque, cadi nell’illusione della causa – effetto: “Non ho fatto questo …”, “Avrei potuto fare quello…”. Ma il risultato non è nelle vostre mani “materiali”: è nel tuo Essere. E’ nella scelta di manifestare Chi Realmente Sei. E per farlo devi ricordare Chi Sei.
Nella vostra Vita nulla è tracciato, e tutto lo è. Poiché il “qui e ora” già è stato, e già sarà. Il tempo, al quale voi umani date così tanta importanza, è solo una costruzione terrena. Nella Realtà non esiste.
Dunque “un te stesso con il nome che porti” in questa Incarnazione, già è realizzato nel “qui e ora”: è una frequenza che già esiste. E non vi è possibilità di fallire alcuna missione, poiché tutti voi umani avete un’unica missione, ma non avete un tempo. E la meta, poiché è il Tutto, non può essere mancata.
Dunque, nel momento in cui smetterai di combattere, di sforzarti, la Sincronicità ti condurrà, come nella corrente di un fiume, esattamente alla tua meta.

Ci sono molti modi per imparare ad affidarsi a Chi Autenticamente Sei. Dal vostro punto di vista nessuno di questi modi è semplice, poiché le condizioni con le quali crescete, e con le quali vi condizionate, vi impediscono di vedere la semplicità della Vita. Ma questi modi sono percorribili.
Per riuscirci hai necessità, come tutti, di “andare oltre” la paura.

Tratto da una canalizzazione
alla Fonte effettuata il 23.07.2018

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere notifiche sui nuovi contenuti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Share This